Si è conclusa la settimana del LongLake Festival, e lo ha fatto in grande stile! Un numeroso pubblico è infatti accorso al Parco Ciani per ascoltare l’incredibile voce della cantautrice danese Agnes Obel, che nel recente passato ha letteralmente stregato il mondo con la sua voce e la sua eleganza.

L’album d’esordio “Philharmonics”, oltre 500’000 copie vendute in tutta Europa, ha ottenuto il disco di platino in Francia, Belgio e Danimarca, catturando l’attenzione di registi, sceneggiatori tv e pubblicitari.

DSC_1871

Il concerto era stato aperto in precedenza dalla ticinese Charlie Roe e dalla sua band, The Washing Machines, nata nel 2013 e che ha entusiasmato i presenti con un’orecchiabile indie rock. II loro repertorio è composto dai brani inediti della cantante, cover e pezzi inediti composti dalla band, che si avvale spesso di collaborazioni esterne, come quella con il chitarrista dei The Flag, Mattia Mantello.

Nel pomeriggio, invece, la Darsena ha ospitato il secondo incontro della rassegna “Petruska – The Senso of Life” di Markus Zohner, che nell’occasione ha dialogato con Peter Schiesser, da 8 anni responsabile di Azione, il settimanale di Migros Ticino.

DSC_1739

Per i più piccoli la Punta Foce è stata invece nuovamente teatro di un evento del Family Festival, che nella bella serata domenicale aveva in programma “Parole e Sassi”, un racconto sulla storia di Antigone con Patriza Camatel. Il Wor(l)ds Festival era invece di scena al Teatro Foce, dove sul palcoscenico sono saliti gli attori Fausto Iheme Caroli e Fabio Sonzogni per “Sunset Limited”.

Il Festival continua nella giornata di lunedì 28 luglio con un ricco programma che vi riportiamo di seguito.

lunedi

Want more? Seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Youtube!