La settimana di LongLake si è conclusa all’insegna della danza, del teatro e del cinema, con tanti spettatori che hanno approfittato della giornata senza pioggia per passeggiare al Parco Ciani ed intrattenersi con le attività proposte.

A distinguersi nella giornata di eventi c’è stata naturalmente la finalissima del Mondiale tra Germania e Argentina, vinta per 1-0 dai tedeschi e che ha portato in Piazza Manzoni una folla incredibile di tifosi e appassionati, che hanno seguito il match sullo schermo gigante che ci ha accompagnato per tutto il torneo brasiliano.

Il pomeriggio in riva al Ceresio è stato dominato della danza, con tanti bimbi che hanno preso parte alle lezioni di Zumba e Hip Hop con i maestri e animatori Tatiane Belardo e Jeremy Pfisterer.

DSC_5722

Nemmeno il tempo di riprendersi, ed ecco che di fronte alla darsena è andato in scena il bellissimo “Opéra Mobile”, una rappresentazione in cui la lirica si è sposata magistralmente con la clowneria, dando vita ad uno spettacolo strepitoso tra musica, canti e tante risate.

I volti sorridenti non sono poi mancati nemmeno allo Studio Foce, dove il Family Festival aveva in programma “Sano come un pesce”, della Compagnia Onda Teatro. Lo spettacolo proponeva ai più piccoli una riflessione sul nostro pianeta e sul pericolo di rovinarlo a causa dell’inquinamento, risultando tanto educativo quanto coinvolgente e divertente.

DSC_5772

Gli amanti del cinema non si sono invece fatti sfuggire la proiezione di “Optimistene” al Cinema Iride, pellicola norvegese di Gunhild Westhagen Magnor che racconta la storia di Goro, 98 anni, che da 40, ogni settimana, si è allenata in una squadra di pallavolo con altre signore anziane.

Il Festival continua nella giornata di lunedì 14 luglio con un ricco programma che vi riportiamo di seguito.

lunedi

Want more? Seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Youtube!