La terza edizione del Festival Internazionale LongLake, che ha chiuso i battenti ieri sera 21 luglio 2013, ha prodotto grandi risultati da tutti i punti di vista: di pubblico, di qualità artistica, di indotto economico, solo per citarne alcuni.

Perfino la meteo ha sorriso dopo tanta pioggia, regalando eventi all’aperto durante tutte le sere del Festival. Un’edizione che non solo non ha deluso le aspettative, ma che sarà anche difficile da dimenticare. Circa 300.000 presenze, durante le quattro intense settimane del Festival, hanno assistito agli oltre 300 eventi gratuiti in programma nelle 70 location del Festival.

Con questa terza strepitosa edizione, si conferma quindi il successo del Festival LongLake che con i suoi sei Festivals, nell’arco di un mese, ha creato nel centro cittadino uno dei più intensi open air urbani gratuiti, confermando così Lugano come polo attrattivo internazionale.

Ecco i numeri di questa terza edizione:
• 31 giorni di eventi gratuiti
• oltre 300 eventi offerti (inclusi quelli proposti dal LongLake plus)
• oltre 700 artisti da tutto il mondo
• una media di 10 proposte giornaliere
• oltre 70 location (inclusi i locali e bar del LongLake plus)
• 40 locali e bar coinvolti
• 500 giovani lavoratori coinvolti
• riduzione del 10% della spesa sostenuta per il Festival rispetto al 2012
• oltre 650’000 persone raggiunte attraverso il web durante il Festival
• oltre 3’500 le persone che hanno scaricato l’App del Festival

“LongLake è diventato un appuntamento importante per la nostra città”, dichiara il Direttore del Festival, Claudio Chiapparino. “È grazie ad un programma di qualità, diversificato e accessibile a tutti che il Festival è riuscito ad ottenere, in soli tre anni, un successo e un consenso di questa portata. Una formula vincente in grado di superare la dimensione locale grazie ad una strategia innovativa e dinamica che ha permesso a Lugano di consolidare il suo status di città turistica, offrendo spettacoli gratuiti per un mese intero”.

“Siamo sicuri che i turisti, dopo aver apprezzato questa variegata proposta culturale, saranno invogliati a tornare, magari anche in altri periodi dell’anno dove sicuramente l’offerta non manca. Il fermento e l’atmosfera creati dal Festival non potranno che evolversi e svilupparsi. Il successo è senza dubbio di tutto il team e dei numerosi giovani coinvolti nell’organizzazione del Festival: senza il loro impegno e il loro entusiasmo, tutto questo non sarebbe stato possibile. Insieme, siamo già al lavoro per la prossima edizione, con nuove idee e nuovi stimoli”.

Ottimo riscontro per l’iniziativa “Amici LongLake Festival”, novità assoluta di questa edizione. Ringraziamo i numerosissimi AMICI che hanno deciso di aderire alla nostra iniziativa entrando a far parte della famiglia LongLake. Le adesioni arrivano da persone residenti anche in altre nazioni. Il loro prezioso contributo aiuterà a sostenere la prossima edizione del Festival.

Tutti i fondi raccolti verranno utilizzati al fine di dare lavoro ai giovani durante il Festival e continuare ad invitare a Lugano interpreti di fama internazionale e giovani di talento, mantenendo alta e accessibile a tutti l’offerta culturale per i cittadini e i turisti. È possibile continuare a diventare Amici del Festival, come impegno solidale per garantire, anche in futuro, la partecipazione gratuita agli eventi.