Il gran caldo non ha assolutamente scoraggiato il pubblico del LongLake Festival, a partire dai tanti bambini che si sono dati appuntamento nel primo pomeriggio all’Ex Macello per il primo laboratorio a cura della Città del Sole, che nell’occasione affrontava il tema dell’acqua.

I piccoli partecipanti hanno osservato la materia con occhio microscopico, scoprendo in modo divertente la sua struttura molecolare e i tre stati nei quali si può trova sulla Terra. Hanno poi capito la differenza tra acqua dolce e quella salata del mare.

Il Classica Festival ha invece incontrato il suo pubblico alle 18:00 al Teatro Foce, con il concerto di Christian Bellisario, Chiara Torselli (violoncello) e Maria Dolores Gaitán Sánchez (pianoforte), che si sono esibiti mentre i presenti hanno avuto occasione di unire alle note un buon the.

Poco dopo la Darsena del Parco Ciani è stata occupata in ogni ordine di posto dal primo degli incontri promossi da Markus Zohner, “La creazione del mondo”.

Nell’occasione la discussione prendeva il titolo “Il Big Bang. Il grande impulso, la genesi dello spazio, del tempo e della materia” ed ha visto la partecipazione della Prof. Dr Marcella Carollo, astrofisica e direttrice del Dipartimento Astrofisica Extragalattica, Institute for Astronomy ETH Zurigo.

La giornata si è poi conclusa ballando grazie alla scuola DMC Studio e alla partecipazione di tanti bimbi, che hanno dato vita ad un nuovo appuntamento di Dancefloor.