Matinée | Concerti Yojo Christen | Pianoforte


Musica

Con il "Programma Mozart-Beethoven-Gershwin", Yojo Christen ha voluto unire tre opere le cui peculiarità compositive sono particolarmente tipiche dei rispettivi autori e della sua posizione in un contesto internazionale.

Dall'universo incredibilmente vario di sonate per pianoforte di Mozart, emerge il K.V. in La Maggiore 331, già solo attraverso le variazioni concepite in modo quasi romantico. Questo movimento è così distinto da tutte le solite variazioni della musica classica e così individualmente e profondamente concepito che si dimentica ovunque persino il genio geniale di Mozart e sembra dare qualcosa di completamente cosmico alle note. Dopo un minuetto che sboccia in grande eleganza, l'allegro Mozart segue maliziosamente una moda del tempo tra i compositori e realizza alcuni passaggi per fiati dall'aspetto turco auto-inventati per la sua ormai famosa "Marcia turca".

La seconda opera del programma, la Sonata op.57 di Beethoven, la cosiddetta "Appassionata", è un tipico esempio dell'ingresso di Beethoven nella sua nodosa e profonda fase compositiva tarda.

Infine, viene proposta una versione inedita per pianoforte della famosa "Rhapsody in Blue" di George Gershwin, la cui sapiente interpretazione e devozione al jazz delizia giustamente i connoisseurs della musica. 

Yojo Christen pianoforte

Immagine: fornita dal promotore