Teatro Aggiungi al carrello

Teatro Paravento


Teatro

Roberta è buffa e non perde mai il sorriso, la speranza. Oggi è il suo compleanno ma qualcosa non va come vorrebbe. Ha ordinato un pacco e ora attende la consegna.

Ogni giorno ordina qualcosa di inutile, futile, ma per lei necessario. La sua casa è piena di pacchi di ogni dimensione. Ed è in mezzo a questi pacchi che lei non si sente sola. Gli unici contatti che ha sono quelli con gli operatori telefonici dei quali non riesce neanche a ricordare i numeri identificativi. Rapporti in cui riversa fiumi di parole, citazioni e riflessioni strampalate.

Compensa il vuoto che la circonda con un consumismo compulsivo, con simulacri di oggetti che le danno un’effimera sensazione di felicità. La sua è la giostra grottesca di una umanità sempre più isolata, timorosa di vivere, incapace di staccarsi dai modelli relazionali imposti da un mondo sempre più digitale e sempre meno reale.

Attraverso la sua figura, tenera, folle, comica e dolente allo stesso tempo vediamo affiorare le ansie e i tic che dominano le vite di tutti noi. La sua è una storia che attraverso un riso onirico ci vuole far affacciare su un abisso di solitudine, spingere a una critica precisa della nostra società. La sua storia è in fondo la storia di tutti noi.

Con: Luisa Ferroni
Di: Luisa Ferroni, Rita Pelusio, Domenico Ferrari
Regia: Rita Pelusio
Drammaturgia: Domenico Ferrari
Costumi e scenografia: Deborah Erin Parini
Assistente costumi: Michelle Wüscher
Voce off: Davide Gagliardi