Matinée | Concerti Orchestra da camera del Conservatorio della Svizzera italiana


Musica

Due compositori nati a distanza di novant'anni l'uno dall'altro accomunati da una grande immaginazione ed un incredibile talento melodico.

Con le musiche di scena per il Sogno d'una notte di mezz'estate di William Shakespeare, Felix Mendelssohn ci porta in un mondo fiabesco di re e regine, di fate ed elfi, di coppie di amanti e di incantesimi d'amore. Completa il programma la Sinfonietta di Poulenc, un lavoro freschissimo che unisce le sonorità neoclassiche dell'orchestra da camera con i ritmi e le armonie del jazz di inizio secolo scorso.

Un programma adatto a tutte le età eseguito dall’Orchestra da camera del Conservatorio della Svizzera italiana diretta da Francesco Bossaglia.

Programma:

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809 – 1847)
da Sogno di una notte di mezza estate op. 61 Ouverture op. 21 e musiche di scena
Ouverture
I. Scherzo
VII. Notturno. Con moto tranquillo

Francis Poulenc (1899 – 1963)
Sinfonietta FP 141
I. Allegro con fuoco
II. Molto vivace
III. Andante cantabile
IV. Très vite et très gai

Flyer