È cenere da cui tutto risorgerà | Piccola conversazione sulla speranza

A cura di Wor(l)ds


Teatro

In un tempo di fatica e incertezza immaginiamo di sederci attorno a un tavolo e conversare con chi ha saputo dire quelle parole di speranza di cui oggi avvertiamo il bisogno, per guardare ai giorni che verranno con fiducia. Vogliamo abbracciare la speranza e sentirla nostra compagna di viaggio, consapevoli che non serve ignorare la realtà o costruire illusioni: la realtà, anche nella sua portata di fatica e dolore, bussa ogni giorno alla nostra porta e non possiamo lasciarla sulla soglia. 

Proviamo dunque ad alzare lo sguardo e ascoltare chi ha qualcosa da dirci, e vuole ascoltare le nostre domande: in questo cammino i nostri compagni saranno Giuseppe Ungaretti, Mario Luzi, Etty Hillesum, Simone Weil, Madeleine Delbrêl, Charles Péguy, David Maria Turoldo, Antonia Pozzi, Italo Calvino e altri, donne e uomini che hanno scritto pagine mirabili sul mistero della vita, sul dolore, sulla speranza, sulla gioia. La parola, in fondo, è ancora quella che ci salverà. Perché la strada continua.

Compagnia Exire 

Piccola conversazione sulla speranza con Ungaretti, Luzi, Hillesum, Weil, Péguy, Turoldo, Pozzi e altri.
Di: Sergio Di Benedetto
Con: Matteo Bonanni
Regia di: Matteo Bonanni

A cura di Wor(l)ds
In un mondo in cui tutti nascono originali e molti vivono da fotocopie ci sono persone e personaggi che ci sollecitano a essere autentici e protagonisti. Perché come afferma Dostoevskij "il segreto dell’esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per cosa si vive”. Wor(l)ds intende documentarlo incontrandoli nell’arte, nel teatro, nella letteratura, nella vita (stra)ordinaria per invitarci a trovare la nostra unicità.